TRANSLATE

giovedì 30 gennaio 2014

HOBBIT IL FILM... COSA NE PENSO!

Buona sera miei cari lettori,
oggi non vi parlero' di libri ma di un film che da poco ho avuto modo di visionare.

Come avrete ben capito si tratta del film tanto atteso "Hobbit" preso dall'omologo romanzo di J.R.R. Tolkien.



Vorrei premettere che la curiosità mi ha spinto a vedere questo film perché ho talmente apprezzato la trilogia del Signore degli Anelli che non vedevo l'ora di potermi godere una seconda opera del medesimo autore dal talento straordinario.

Tutto quello che scrivero' qui di seguito presenta degli spoiler, parlero' cioé di scene e di pezzi del film, per tutti coloro che volessero la sorpresa consiglio di non leggere il mio articolo.


Sin dalle prime scene ho fatto fatica ad essere coinvolta dal film. Subito mi sono detta che fosse a causa delle grandi aspettative che avevo. Il tempo scorre, i minuti si succedono e... Non va, non mi prende, anzi oserei dire.... UNA NOIA MORTALE!


Un minimo di senso di osservazione avrebbe portato chiunque a notare le enormi similitudini con la prima opera di Tolkien.


Giusto per farvi un'idea.


Si tratta di un viaggio, un viaggio come nel signore degli anelli. Ma qui non c'è nulla di male, di viaggi e di storie di viaggi ce ne potrebbero essere a miriade e piene di fantasia.


La cosa bizzarra è che il viaggio risulterà essere esageratamente simile a quello della compagnia dell'anello. 


Solo che qui non c'è una compagnia mista come nella prima trilogia, bensi' una compagnia di nani.

Nani che hanno perso le loro terre e che vogliono riprenderle, proprio come gli uomini vogliono recuperare le terre invase dagli orchi.

Come nel primo c'è Aragorn ultimo discendente della dinastia dei re leggittimi, qui c'è il re dei nani, anche lui guerriero temerario.


Come nel primo ci sono gli hobbit che si uniscono al viaggio, idem anche qui, stessa scena.




Mi ha fatto cosi' strano che un artista ed un autore dal talento e dall'immaginazione straordinaria come Tolkien abbia prodotto quest'opera che assomiglia tanto, anzi troppo alla prima...

Stessi personaggi, stessi protagonisti, stesse scene, stessa trama, stesso obbiettivo...
Forse non si tratta di un'intera opera ma solo di appunti che l'autore aveva buttato giù per poi scrivere la vera opera, cioé il Signore degli anelli. E forse hanno voluto recuperare questi appunti per creare un qualcosa che pero' personalmente non ha un vero nucleo, un vero senso come invece lo si trova nel signore degli anelli.

Penso che questo film, come il libro, sia stato prodotto per un fine un po' troppo commerciale, cioé, visto il grande successo della prima trilogia voilà che hanno cercato di riproddurre un qualcosa che potesse piacere e potesse ricoinvolgere il pubblico di prima... Ma personalmente credo sia stato un flop totale!


Ribadisco nuovamente, questa storia non ha la qualità della prima opera, non le assomiglia neanche lontanamente... e caso vuole non si ferma ad un solo libro, e no... Ci sarà una trilogia... Ma che personalmente non mi terrà incollata alla tv... A fatica ho finito il primo figuratevi se perdero' il mio tempo a vedere il resto.


Concludendo e rivolgendomi a coloro che hanno adorato la prima trilogia di Tolkien vi dico: non vi aspettate nulla di simile alla prima opera, cercate di estraniarvi dalla passione che vi ha unito alla storia, che vi ha trasportato nel mondo magico di Mordor e della Terra di mezzo, e guardate il film con occhio critico. 


Ovviamente come sempre attendo le vostre opinioni... Qui avete avuto la mia, e per oggi, miei cari lettori... è tutto!


A presto!


Esmeralda


1 commento:

  1. Ah ah XD anch'io l'ho trovato un po' noioso....e troppo lungo :P

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...